Tutte le sfumature del Cloud

on Martedì, 15 Luglio 2014. Posted in Focus

Si fa un gran parlare di "Cloud Computing" negli ultimi anni, ma cosa vuol dire di preciso? Cosa implica per il tuo business?

Internet viene spesso rappresentata nei diagrammi come una nuvola (in inglese “Cloud”): una sorta di gigantesco etere nel cielo, ben al di là delle nostre case o uffici. È una metafora decisamente buona: al giorno d'oggi i dati e i programmi non devono necessariamente risiedere su di un PC; possono infatti essere "ospitati" (o memorizzati) su Internet o, come si suol dire, "in the Cloud".

Cloud Computing significa semplicemente gestire esternamente (online) le applicazioni e le attività, invece che all'interno di quattro mura. I vantaggi non sono pochi.

Per prima cosa, un "hosting service provider" esperto gestisce tutta l'architettura informatica al posto dell’utilizzatore. Ciò significa che tutto quello che l’utente deve fare è accedere ai propri documenti e programmi via Internet. I benefici che si possono trarre da questa scelta sono molteplici:

·   Abbassamento dei costi e dei rischi connessi agli investimenti: sottoscrivere software "in the Cloud" riduce considerevolmente gli investimenti in infrastrutture IT che altrimenti dovrebbero essere affrontate. Si pensi ad un imprenditore che deve acquistare un nuovo server: deve necessariamente investire molto più delle sue reali esigenze per non incorrere nel rischio di trovarsi in breve tempo con una infrastruttura inadatta alle proprie esigenze. Attraverso il Cloud è invece possibile ottenere esattamente le capacità elaborative necessarie, nel momento in cui servono.

·   Costi di supporto inferiori: si ha infatti la possibilità di avere sempre la versione più aggiornata degli applicativi che si utilizzano, senza bisogno di supporto IT per l'aggiornamento. L’aspetto non è banale perché gli aggiornamenti dei software non riguardano solo le funzionalità, ma anche e soprattutto la protezione del software stesso da possibili attacchi o virus informatici.

·   Rischi ridotti: la sicurezza dei dati diventa un problema dell’hosting provider, che sicuramente è molto più attrezzato e ha un know how molto più elevato rispetto al reparto IT interno delle singole aziende (dove questo è presente). Ciò non riguarda solo i software, come citato in precedenza, ma anche tutto l’hardware che deve essere costantemente aggiornato per garantirne funzionalità e protezione.

·    Accesso ai servizi ovunque, sempre: Cloud significa avere la possibilità di accedere ai propri documenti o ai propri dati da qualsiasi luogo ed in qualsiasi momento: da casa, dal cliente, dai fornitori, dal cantiere… ovunque.

 

Per alcuni anni, il Cloud Computing, inteso soprattutto come Public Cloud, è stato visto con diffidenza da molte aziende, alla stregua di una moda passeggera, mentre oggi semplificazione, personalizzazione, sicurezza e performance garantite dalle soluzioni Cloud hanno ridotto la diffidenza da parte delle stesse. Da quanto emerge dalla fotografia scattata dall’Osservatorio Cloud & ICT as a Service, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano, oggi la spesa in servizi Public Cloud è aumentata del 40% rispetto all’anno scorso, raggiungendo quota 320 milioni di euro. Ciò dimostra che anche in Italia vi è un elevato livello di consenso sul fatto che il Cloud Computing sia un elemento di profonda trasformazione per il sistema informativo aziendale. Ad affidarsi a questa tecnologia non sono più solo le grandi aziende, ma anche le piccole e medie imprese che costellano la penisola da nord a sud.

Ma chi sono oggi gli utilizzatori di risorse Cloud? Secondo Clouditalia è composto per il 77% da piccole e medie imprese, un dato che va a sfatare il mito del Cloud come appannaggio soltanto delle medie-grandi imprese.

Nell’utilizzo delle risorse Cloud da parte dei clienti si registra una crescita esponenziale di risorse computazionali (CPU, RAM, Disco, Banda) nei primi 6 mesi di adozione. Lo stesso trend si ripete nella loro curva di crescita e sviluppo. Questo dato dimostra come “Cloud porti Cloud”, con un grado di soddisfazione evidentemente così elevato da spingere le aziende a incrementare l’utilizzo di risorse disponibili sulla “nuvola”.

L’approccio all’utilizzo di risorse Cloud oggi resta in grande misura ancora standard (73% dei clienti), come piattaforme e sistemi operativi, mentre solo il 27% richiede soluzioni personalizzate. Per quanto riguarda le componenti sulla sicurezza e consistenza del dato, il 75% dei clienti adotta soluzioni per il back-up dei dati, mentre solo la metà ha la stessa preoccupazione in ambito security network. Allo stesso modo, l’adozione di sistemi di continuità nel Disaster Recovery è significativamente più alta nel caso di infrastrutture private. Queste tendenze sottolineano una forte attenzione per la gestione dei dati “in casa”, mentre concede totale fiducia in maniera aprioristica al provider.

Stiamo entrando in un mondo “ALWAYS ON” dove tutto è connesso e lo sarà sempre di più. Il modo di fare impresa ma anche quello di vivere non sarà più lo stesso. La netta distinzione tra “online” e “offline” è divenuta molto labile. Il confine fra queste due realtà si sta infatti velocemente sgretolando: non a caso, la maggior parte delle nostre attività sono supportate proprio da dispositivi elettronici connessi alla rete ed il Cloud è ormai una realtà che non può essere ignorata e che continuerà a prevalere.

Network Impresa ha colto la sfida del Cloud Computing fin dagli esordi, quando ancora era un argomento per lo più sconosciuto nel nostro paese. Negli ultimi anni il nostro impegno nella ricerca, lo sviluppo e la formazione del nostro personale in ambito Cloud è stata una costante ed i dati di utilizzo di questi servizi non fanno che confermare le nostre aspettative.

E’ per questo che oggi siamo in grado di fornire non solo dei servizi standardizzati, ma anche delle soluzioni tagliate su misura dei nostri clienti che possono essere fortemente basate su una gestione autonoma dei servizi, per i clienti più esperti o che abbiano un reparto IT al proprio interno, fino a servizi totalmente gestiti da nostro personale e completi di help desk dedicato. Per questo tra i nostri cliente figurano realtà di tutte le dimensioni: dalla ditta individuale impegnata in settori totalmente opposti all’informatica a grandi aziende leader nella fornitura di servizi informatici, dalle cliniche specialistiche ai grandi centri servizi fino ad arrivare alle piccole aziende artigiane.

 

Il Cloud è uno strumento che se ben delineato offre utilità e convenienza: noi però non ci limitiamo a creare servizi accessibili da qualsiasi luogo ed in qualsiasi momento, il nostro vero obiettivo è di renderli semplici e accessibili, per chiunque!

Torna agli approfondimenti